Itinerario “Naturalmente Lesina” – Marina di Lesina

Condividi

Un meraviglioso scorcio di mediterraneità incastonato alle porte del Gargano.

Lesina, detta anche la porta del Parco Nazionale del Gargano, è situata su una piccola penisola, nella parte meridionale dell’omonima laguna, tra le più grandi del mediterraneo. Laguna, in quanto, comunica con il mare attraverso due canali artificiali, Acquarotta e Schiapparo, mentre riceve acque dolci dai fiumiciattoli e dai canali di bonifica. Formata grazie ai detriti del fiume Fortore spinti dalle correnti dell’Adriatico, è separata dal mare da un tombolo di sabbia detto Bosco Isola. Formatosi per la progressiva chiusura dell’insenatura marina, più che uno specchio d’acqua lacustre, il Lago di Lesina è una laguna costiera poco profonda, celebre per la presenza delle anguille e di una popolosa fauna migratoria che tra i canneti trova dimora. L’itinerario proposto per Domenica 23 Settembre 2012 dall’Associazione Daunia TuR di Manfredonia ai propri soci e simpatizzanti, consiste in un viaggio guidato alla scoperta della natura e tipicità della laguna di Lesina.  Presso il Centro visite di Lesina, sarà possibile visitare il Giardino Botanico, il Museo Etnografico “La casa del pescatore”, con un’antica capanna in canna e paglia, reti e attrezzi che riproducono le tecniche di pesca antiche e moderne. Molto interessante è anche il Museo Naturalistico, con il nuovo “Acquario di acqua salmastra”, unico in Europa, dove sono riprodotti in 13 acquari, gli ambienti della natura  e della zona umida. Lo staff di Daunia TuR prevede un’escursione di 45 minuti in catamarano per conoscere l’isola di San Clemente e per gustarsi una giornata di sano divertimento e relax. All’ora d pranzo è prevista la pausa ristoro presso il Ristorante “La Rosa dei Venti” in cui i partecipanti potranno scegliere tra un menù mare o terra (un primo, un secondo, un contorno, vino e acqua). Il pomeriggio si prevede inoltre un’appassionante escursione per conoscere le rocce vulcaniche di Punta di Pietre Nere che vantano più di 200 milioni di anni, le più antiche d’Italia e perlustrare il Bosco Isola che racchiude uno splendido esempio di macchia mediterranea con boschi di leccio, pino frammisti a carpino e olmi, cisto di clusio, macchie di ginepri, olivastri, lauro, lentisco, mirto, rosmarino che contribuiscono a creare un caratteristico profumo che inebrierà i visitatori.

PROGRAMMA:

Ore 8,00: Raduno dei partecipanti in Via Tribuna (Fermata autobus) angolo Campanile;

Ore 8,30: Partenza in pullman per raggiungere Lesina;

Ore 10,00: Arrivo a Lesina e visita del Museo Etnografico, della Casa del Pescatore e dell’Acquario delle specie ittiche lagunari, primo in Europa d’acqua salmastra;

Ore 12,00: Viaggio alla scoperta della Laguna Blu: passeggiata in catamarano sul lago di Lesina e per conoscere l’Isola di San Clemente;

Ore 13,00: Pranzo presso il Ristorante “La Rosa dei Venti” (1 primo, 1 secondo, 1 contorno, acqua e vino);

Ore 16,30: Escursione guidata per conoscere gli affioramenti costieri di Punta di Pietre Nere, rocce vulcaniche che vantano più di 200 milioni di anni, le più antiche d’Italia e visita del Bosco Isola;

Ore 19,00: Raduno partecipanti e ritorno a Manfredonia;

Ore 20,30: Arrivo a Manfredonia in Via Tribuna (Fermata autobus) angolo Campanile.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

SOCIO: Euro 42,00 (con pranzo a menù terra), Euro 45,00 (con pranzo a menù mare);

NON SOCIO: Euro 47,00 (con pranzo a menù terra), Euro 50,00 (con pranzo a menù mare);

BAMBINO FINO A 6 ANNI: Euro 35,00.

LA QUOTA COMPRENDE: 

– Trasferimento in pullman Manfredonia – Lesina/R;  

– Accesso al Centro visite  (Museo etnografico, Casa del Pescatore, Acquario delle specie ittiche lagunari);

– Pranzo presso il Ristorante “La Rosa dei Venti” a Marina di Lesina;

– Accompagnamento logistico dello Staff dell’Associazione Daunia TuR;

– Accompagnamento didattico di una Guida ufficiale ed esclusiva del Parco nazionale del Gargano.

EQUIPAGGIAMENTO:

– Abbigliamento comodo o  sportivo;

– Cappellino e scorta d’acqua;

– Macchina fotografica e/o binocolo.

N.B. L’itinerario verrà effettuato previo raggiungimento del numero minimo di 17 partecipanti. I partecipanti che aderiranno all’itinerario potranno a scelta sottoscrivere una Tessera Assicurativa R.C.T. (massimale danni e infortuni di € 2.500.000,00) oppure firmare una liberatoria che esenta lo staff dell’Associazione da eventuali danni o infortuni (se non vengono seguite le indicazioni dello Staff).

L’itinerario potrà subire variazioni o rinvii di data in caso di condizioni meteorologiche avverse, tali da non consentire il regolare svolgimento dell’itinerario.

PER ADERIRE E’ NECESSARIO CONTATTARCI AI NOSTRI RECAPITI TELEFONICI:

Sede Associativa DAUNIA TUR: 0884/660558

Raffaele: 340/1052608

Giuseppe: 348/8137728­

Sito web: www.dauniatur.it
E-mail: info@dauniatur.it
dauniatur@gmail.com

 

 

Articoli correlati:

I commenti sono chiusi