LA PUGLIA AL VINITALY 2013: enoturismo e qualità dei vini le carte vincenti

Condividi

vino_uvaLa Puglia del vino torna dal 7 al 10 aprile a Verona e lo fa con l’orgoglio di un prestigioso riconoscimento appena conquistato. La rivista internazionale Wine Enthusiast ha infatti da poco eletto la Puglia “Top wine destination 2013” eleggendola fra le dieci migliori mete dell’enoturismo a livello mondiale.

Un premio che assume un significato profondo proprio perché va a esaltare il forte legame che esiste tra vino e territorio e quindi, di conseguenza, tra vino e turismo. Ma che soprattutto rende giustizia all’impegno costante verso il miglioramento della qualità da parte dei produttori di vino, autentici portabandiera del territorio pugliese.E saranno proprio i produttori i grandi protagonisti del Padiglione Puglia al Vinitaly 2013. Ben 118 le aziende presenti per questa edizione, a costituire un vero e proprio viaggio nei territori vitivinicoli pugliesi: dalla Daunia alle Murge, dalla Magna Grecia al Salento. passando dalla Valle d’Itria. Il Padiglione Puglia propone anche i punti fermi che tanto successo hanno riscosso nelle scorse edizioni. Dalle attività organizzate dal’AIS Puglia che come di consueto animerà l’Enoteca dei Vini di Puglia, alle degustazioni guidate organizzate dall’ONAV Puglia, e ai i light lunch preparati dai cuochi delle ” Masserie Didattiche”. Grande attesa anche per gli appuntamenti organizzati dal Movimento Turismo del Vino Puglia:

“Taste, press & blog” apprezzato incontro/confronto tra produttori e giornalisti specializzati; e poi il momento dedicato al business, quel “Taste & Buy” che vede importatori internazionali a contatto con i produttori e le etichette della regione.

Non mancheranno le divertenti attività di socialnetwork e il gioco della “Prova del naso” per coinvolgere ed entusiasmare il pubblico degli enoturisti.
Ma anche novità per questa edizione 2013: confermate la presenza delle Donne del Vino e dell’Associazione Assoenologi che non mancheranno di portare motivi di interesse al già nutrito calendario pugliese.
Infine, attesa la presenza dell’assessorato al Turismo, con una serie di iniziative a sostegno della crescita del turismo enogastronomico, asset dell’economia regionale. La manifestazione scaligera sarà infine l’occasione per presentare la seconda edizione del Concorso Nazionale dei Rosati.

Fonte: viniesapori.net

Articoli correlati:

I commenti sono chiusi