La Puglia che non t’aspetti e la forza del turismo cooperativo

Condividi

Bitac

Il 28 novembre la consueta giornata di approfondimenti tematici partirà per la prima volta con un focus tutto regionale – L’altro turismo in Puglia – Istruzioni per l’uso – con  conclusioni affidate a Silvia Godelli dell’Assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo.

Nel pomeriggio invece la cooperazione mette in campo le sue armi per lo sviluppo del turismo nel convegno l’integrazione territoriale per lo sviluppo del turismo: l’esperienza della cooperazione.Aprirà i lavori il Presidente dell’Alleanza delle Cooperative del settore Turismo, Lanfranco Massari, e saranno presenti, tra gli altri, l’Enit – Agenzia Nazionale del Turismo e la Fondazione con il Sud. Chiuderà i lavori Giuliano Poletti, Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane.

La BITAC si conferma manifestazione che attrae interesse e partecipazione anche al di là dei confini nazionali. Il workshop del 29 novembre sarà inaugurato dalla presidenza dell’OITS – Organizzazione Internazionale del Turismo Sociale, è confermata anche quest’anno la partecipazione di operatori stranieri e saranno presenti una delegazione dalla Turchia ed una dalla Bulgaria.

Articoli correlati:

I commenti sono chiusi