La Foresta Umbra

Visita dei sentieri e caserme della Foresta Umbra

RISERVA INTEGRALE DI SFILZI

La Riserva si estende lungo le pendici della Valle della Carpinosa, a monte della “Fonte di Sfilzi”, l’unica sorgente perenne esistente nella zona montana del Gargano. L’area è pervenuta allo Stato nel 1919 per acquisto effettuato dalla ex Azienda di Stato per le Foreste demaniali (ASFD) dalla Famiglia Forquet, proprietaria della vasta tenuta di caccia costituita dal Bosco Sfilzi in agro di Vico del Gargano. Si tratta di un lembo di Foresta molto ben conservato, caratterizzato dalla presenza del tritone italico, ove si possono osservare, oltrechè una ricchissima vegetazione, interessanti fenomeni di inversione termica: il faggio si localizza nel fondovalle più fresco mentre alle quote più elevate si ritrova il cerro, la roverella e nelle esposizioni più soleggiate, essenze tipiche della macchia mediterranea (leccio, ciavardello).  La Fontana di Sfilzi, che si pensa costruita da eremiti che colonizzarono la vicina località Casalini, risale forse all’VIII secolo. La fonte Sfilzi è l’unica sorgente montana del Gargano. L’area non soggetta ad alcun tipo di intervento antropico offre l’immagine di un soprassuolo boschivo del tutto naturale. La dislocazione dell’area lungo la valle della Carpinosa e nella fascia vegetazionale di tensione tra la cerreta e la faggeta, nonché la presenza di vallecole con orientamento sud-nord, offrono la possibilità di osservare interessanti fenomeni di inversione termica e di intrusione di specie più tipiche della macchia mediterranea.

La vicinanza al Villaggio Umbra infine garantisca la possibilità di fruire di tutti i servizi di questa località: Museo naturalistico, sportello informativo, area faunistica.

Itinerario Sfilzi – Casalini

Lunghezza percorso: 2,5 km

Durata a/r: 3 h  

Altitudine: 647-520 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Cerro

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

Itinerario Sfilzi – Caritate

Lunghezza percorso: 8,2 km

Durata a/r: 6h 30m

Altitudine: 647-272 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Cerro

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 8 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

CASERMA CARITATE

Il visitatore che si inoltra nella Foresta Umbra seguendo la valle del Tesoro (strada asfaltata Villaggio Umbra – Vieste),  non mancherà di osservare la Caserma di Caritate, posta ai margini del bosco di cerro, a breve distanza dalla rotabile. L’edificio appare posto più in alto della strada, ben riconoscibile per la presenza di alcune palme e un cipresso che fanno bella mostra di se differenziandosi nettamente dalla vegetazione spontanea circostante. Sulla strada una recinzione e un cartello annunciano, proprio tra la caserma e la strada la presenza di un arboreto dedicato alle dieci querce della Puglia.
La caserma fa parte dell’insieme di edifici forestali nati per accogliere la vigilanza dei guardaboschi e talvolta dei lavoratori della foresta. Tra questi edifici Caritate si distingue per le buone condizioni di conservazione.
Destinata a diventare una delle sedi dell’Università di Bari, la caserma è in realtà in disuso da diversi decenni nonostante la favorevole condizione topografica. Infatti l’edificio si presenta strategicamente posizionato per svolgere un importante ruolo di promozione dell’escursionismo garganico. La caserma Caritate dista infatti e circa 8 km dalla spiaggia di Scialmarino e a meno di 5 km dalla segheria del Mandrione, altro luogo oggi in disuso e un tempo usato per le storiche attività di prima lavorazione del legname della foresta. L’area di foresta posta ad ovest dell’edificio conserva inoltre importanti testimonianze storiche della presenza della ferrovia Decauville, tra cui parte del tracciato in rilevato, i due pregevoli ponti in pietra, delle Scalelle e quello posto in prossimità della fornace di calce. A ridosso della caserma si dipartono due importanti itinerari escursionistici, quello denominato Caritate-Sfilzi, che si snoda per lungo tratto in adiacenza alla pregevole valle della Carpinosa e alla Riserva Integrale Sfilzi e quello che conduce attraverso il rilievo di Cugnetto Cilenti al laghetto di Umbra. Partendo dalla caserma di Caritate è anche possibile visitare uno dei pochi cutini naturali del Gargano, quello di Revitali. Si tratta di una depressione di modeste dimensioni nella quale si raccolgono le precipitazioni grazie alla presenza di un fondo di argilla naturale.

Itinerario Caritate – Sfilzi 

Lunghezza percorso: 8,2 km

Durata a/r: 6h 30m

Altitudine: 272-647 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Cerro

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 8 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Itinerario Caritate – Ginestra Inferiore 

Lunghezza percorso: 6 km

Durata a/r: 5h 

Altitudine: 272-427 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Cerro

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 8 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

CASERMA MURGIA

La caserma Murgia fa parte dell’insieme di edifici forestali nati per accogliere la vigilanza dei guardaboschi e talvolta dei lavoratori della foresta. Tra questi edifici Murgia rappresenta certamente il più suggestivo sia per la sua collocazione che per le caratteristiche costruttive. Edificata su un dosso roccioso, la caserma presenta un piano inferiore che appare plasmato sull’evidenza rocciosa. In questo piano erano collocate le stalle per i cavalli e alcuni locali di servizio. Una scalinata porta al piano superiore destinato agli alloggi e provvisti di una piccola terrazza dalla quale, tra i rami di vetusti esemplari di leccio si può osservare l’affascinante mondo vegetale che ci circonda. La caserma si presenta in buono stato di conservazione ed è ancora oggi utilizzata per brevi periodi per attività varie. La caserma Murgia non è raggiungibile da una rotabile asfaltata, ma si raggiunge solo attraverso piste forestali in terra battuta e tranne particolari casi, solo a piedi. La collocazione topografica la vede ad ovest della riserva naturale di Falascone, famosa per la presenza di vetusti esemplari di Tasso (Taxus baccata) e gli splendidi esemplari di faggio. La caserma è raggiungibile attraverso diversi sentieri attrezzati che partono dalla laghetto di Umbra, al margine della stessa riserva Falascone e dalla località Baracconi, posta lungo la valle del Tesoro. Tutte le località citate sono raggiungibili in auto. Dalla caserma Murgia è poi possibile inoltrarsi per raggiungere il cutino d’Otri, uno dei più suggestivi di tutto il Gargano. 

Itinerario Laghetto d’Umbra – Falascone 

Lunghezza percorso: 1,3 km

Durata a/r: 1h 

Altitudine: 780-760 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Tassi

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Itinerario Laghetto d’Umbra – Murgia  

Lunghezza percorso: 2,7 km

Durata a/r: 2h 

Altitudine: 780-776 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Tassi

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Itinerario Dispensa – Murgia 

Lunghezza percorso: 2,8 km

Durata a/r: 2h 

Altitudine: 560-776 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio e Tassi e Tiglio

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Itinerario Falascone – Murgia 

Lunghezza percorso: 2,1 km

Durata a/r: 2h 

Altitudine: 759-776 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Faggio, Tassi, Orchidee la Neottia nidus-avis e la l’Epipactis belleborine

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Itinerario Murgia – Cutino D’Otri 

Lunghezza percorso: 2,6 km

Durata a/r: 2h 

Altitudine: 778-776 metri s.l.m.

Vegetazione: fustaia di Cerro

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

Articoli correlati:

Commenti chiusi