Le Doline

Dolina Cento Pozzi

Comune: Rignano Garganico

Seconda Dolina per dimensione del Gargano, Centopozzi ha nel caratteristico nome la rivelazione della sua estrema importanza. Il suo fondo è, infatti, costellato da un rilevante numeri di strutture atte a raccogliere e conservare l’acqua piovana, da questo il nome Centopozzi. Sono presenti contemporaneamente le varie forme di raccolta d’acqua sviluppate dall’uomo, pozzi, cisterne, cutini, in un insieme assolutamente rappresentativo della capacità dell’uomo garganico di raccogliere e conservare il prezioso liquido. Notevole è il popolamento di Anfibi che utilizza le raccolte d’acqua presenti, tanto da rappresentare un biotopo importantissimo per queste specie. Si incontrano, Tritone italico, Tritone crestato, Rospo smeraldino, Rospo comune, Rana verde, forse Raganella. Inserita nel tipico paesaggio dell’altopiano garganico caratterizzato da un mosaico di pascolo, boschi e piccoli appezzamenti coltivati la Dolina svolge ancora un importante funzione per l’abbeverata dei molti bovini podolici che pascolano liberi nell’area.

Altitudine: 641 metri s.l.m.

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Luoghi di interesse nei dintorni: Grotta Paglicci e dei Pilastri, Dolmen di Lama Secca – Madonna di Cristo, Centro storico di Rignano Garganico, Museo “Grotta Paglicci”, località panoramica “La Croce”.

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 8 euro a persona (minimo 10 partecipanti) 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT.  

*Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

 

Dolina di Caniglia

Comune: Manfredonia

Questa interessante Dolina si trova nella piana di Manfredonia nei pressi del più famoso Santuario di San Leonardo. Rappresenta un importante elemento di discontinuità nella piana, si trova in corrispondenza del km 174 della S.S. Garganica 89. Perfetta e didattica come dolina dalla forma a “scodella” presenta il fondo coltivato e le pareti di pochi metri interessate dalla tipica vegetazione rupicola. Passeri solitari e più rare monachelle possono utilizzare le pareti se non troppo disturbati dalla presenza umana.

Altitudine: 60 metri s.l.m.

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Luoghi di interesse nei dintorni: Abbazia di San Leonardo in Lama Volara, Chiesa di San Pio, Basilica di S.S. Maria Maggiore e Parco Archeologico di Siponto, Ipogei e Museo Etnografico Sipontino “M. Melillo”.

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 5 euro a persona (minimo 10 partecipanti). 

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

 *Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

 

 

Dolina Pozzatina

Comune: Sannicandro Garganico

Il paesaggio garganico per la sua natura carsica presenta un’alta densità di doline che, da stime effettuate, risulta pari a qualche decina per Kmq. La Dolina Pozzatina rappresenta il più grande fenomeno carsico ipogeo presente sul territorio garganico e pugliese. La dolina è situata a sud del territorio di Sannicandro Garganico, le enormi dimensioni, circa 600 m di diametro massimo, più di 1800 di perimetro e oltre 100 m di profondità dal piano campagna, e la ricca vegetazione presente lungo i versanti, gli conferiscono un paesaggio di rara bellezza. La formazione è da imputarsi all’azione combinata dovuta al crollo di cavità ipogee preesistenti, e fenomeni di corrosione superficiale. Il fondo della depressione, ricco di terra rossa, è adibito a colture cerealicole.

Altitudine: 350 metri s.l.m.

Itinerario: Naturalistico 

Periodo: Primavera – Estate – Autunno

Grado di difficoltà: T (turistico)

Luoghi di interesse nei dintorni: Museo Storico Etnografico di Sannicandro Garganico, Grotta Piana della Macina, Lago di Varano, Museo del Carsismo di San Marco in Lamis.     

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 8 euro a persona (minimo 10 partecipanti)

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT. 

*Sconti per gruppi superiori a 20 partecipanti

Articoli correlati:

Commenti chiusi