Sulle orme degli antichi mulini

Condividi

L’arte della molitura si configura come uno dei momenti più importanti e significativi della civiltà occidentale, anche per i molteplici interessi d’ordine sociale, politico, economico e tecnologico che ha saputo suscitare.

In realtà il mulino storico (sia ad acqua che a vento), nelle sue espressioni più complete, costituisce una tra le massime invenzioni tecnologiche non solo dell’antichità, ma anche e soprattutto dell’età medievale e moderna, periodo in cui si presenta come una meravigliosa macchina tuttofare se considerata nei suoi vari e differenziati impieghi in cui viene a operare. Innumerevoli sono le testimonianze diffuse per ogni dove da questa macchina produttiva, mostrando chiaramente come il mulino sia stato non solo una rilevante manifestazione architettonica inserita nella scena urbana o rurale, ma anche un vero e proprio operatore di trasformazioni economiche, civili, sociali e territoriali, segnando in qualche modo e per sempre alcuni aspetti della civiltà europea.

 

 

NOME DEL MULINO:  Mulino a Valle e Mulino Vecchio 

Regione:  Puglia 

Provincia: Foggia 

Comune:  Roseto Valfortore 

Frazione/Località:  Mulini

Tipologia del Mulino: Acqua 

Attività del mulino: Farina di cereali 

Cenni storici:

Sulle rive del fiume Fortore, sorgono due mulini posti in successione, uno a monte e l’altro a valle. I Mulini quello a Valle e quello Vecchio sono collegati da un grande canale di adduzione dell’acqua. Le  grandi macine in pietra venivano azionate da una ruota che traeva la sua energia dall’acqua. Oggi i due mulini sono stati ristrutturati dando vita ad un complesso che  ha valenza culturale e didattica.

Proprietà: Privata  

Stato del mulino: Museo 

Visitabile:  Si 

Informazioni utili: Bar/chiosco, area di sosta, punto vendita souvenir, servizi igienici, informazioni.

 

NOME DEL MULINO:  Mulino Grasso 

Regione:  Puglia 

Provincia: Foggia 

Comune:  Bovino 

Frazione/Località: Ponte di Bovino

Tipologia del Mulino: Acqua 

Attività del mulino: Farina di cereali 

Cenni storici:

A 40 metri dalla SP110 Statale delle Puglie, in prossimità del Ponte di Bovino, le rive del fiume Cervaro ospitano dal 1810 un complesso sistema di mulini ad acqua e macine, i cui primi esemplari risalgono ad oltre 4 secoli fa. Il tempo ne ha modificato gli usi e le esigenze: in origine vi era solo un mulino a mano, poi una macina che serviva 4-5 famiglie, in seguito divenne un’attività commerciale. La struttura si poggia su opere a difesa degli argini del fiume da cui prende la forza motrice, realizzate nel periodo di Ferdinando II di Borbone. Oggi il mulino è stato ricostruito con materiali, elementi e tecniche originali. Per visite ed appuntamenti, il proprietario, Luigi Grasso, sarà felice di iniziare gli ospiti alle tecniche ed alla filosofia della vita di campagna.

Proprietà: Privata  

Stato del mulino: Museo 

Visitabile:  Si 

Informazioni utili: servizi igienici, informazioni.

 

NOME DEL MULINO:  Mulino Pirozzoli 

Regione:  Puglia 

Provincia: Foggia 

Comune:  Faeto 

Frazione/Località: Via De Girolamo, Faeto

Tipologia del Mulino: Elettrico a cilindri 

Attività del mulino: Farina di cereali 

Cenni storici:

Un modo originale ed esperienziale per scoprire il territorio è attraverso la conoscenza dei suoi numerosi mulini, piccoli scrigni della vita e tradizione del passato. Ben conservato è il Mulino Pirozzoli costruito nel 1914, elettrico a cilindri e palmenti con attrezzature di servizio. La struttura è inattiva dal 1982.

Proprietà: Privata  

Stato del mulino: Museo 

Visitabile:  Si 

Informazioni utili: informazioni.

 

NOME DEL MULINO:  Mulino nuovo ad Acqua “Le Cesi Macchia Farina”

Regione:  Puglia 

Provincia: Foggia 

Comune:  Faeto 

Frazione/Località: Contrada Sterparo Faeto

Tipologia del Mulino: Acqua 

Attività del mulino: Farina di cereali 

Cenni storici:

Tra le meravigliose scoperte che si possono fare percorrendo la natura di boschi suggestivi che circonda Faeto, sono le rovine di antichi mulini ad acqua che si stagliano nel verde a memoria delle antiche tradizioni di questi luoghi. Il funzionamento alla base degli antichi mulini  era essenzialmente basato sulla forza motrice generata dall’acqua del fiume incanalata in una vasca di deposito. Quando questa era colma l’acqua con forza cadeva sulle pale di legno della ruota motrice attivandola. Questa a sua volta generava il movimento delle macine. Il grano scendeva lentamente all’interno del foro posto sulla macina superiore, dove per effetto della forza centrifuga veniva macinato e trasformato in farina.

I Mulini di questi luoghi avevano la particolarità di utilizzare una ruota motrice orizzontatale e non verticale come comunemente si è abituati a vedere.

Proprietà: Privata  

Stato del mulino:  Rudere

Visitabile:  Si 

Informazioni utili: informazioni.

 

Dettagli tecnici: 

Itinerario: Naturalistico

Periodo: Primavera – Estate

Grado di difficoltà: E (escursionistico)

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Prezzo: 10 euro a persona (minimo 10 partecipanti)

Il prezzo comprende: Accompagnamento, guida e supporto logistico, ingressi strutture rurali.

Il prezzo non comprende: Trasporto, assicurazione RCT.

Articoli correlati:

I commenti sono chiusi