Il Gargano si rialza: la stagione turistica continua

частка,it

Le immagini dell'alluvioneNell’esprimere solidarietà alle popolazioni del Gargano colpite dai nubifragi e cordoglio per le vittime, non si puo’ pero’ sottacere che in alcuni casi e’ possibile riconoscere un disastro annunciato.
Alla base dei disastri, “come piu’ volte denunciato dal Wwf, ci sono i cambiamenti climatici, il consumo del suolo e un diffuso dissesto idrogeologico causato dalla mancanza di efficaci politiche di manutenzione del territorio e all’indifferenza delle nostre istituzioni per una seria e urgente applicazione di direttive europee come la cosiddetta Direttiva ‘alluvioni’” (60/2007/CE).

“I pesantissimi danni determinati dalle alluvioni di questi giorni ci vedono vicini e solidali con i turisti presenti in Gargano, con gli operatori, con le popolazioni delle zone colpite e soprattutto con i familiari delle persone scomparse” ma la stagione turistica “puo’ e deve continuare”. Lo scrivono, in una nota congiunta, l’assessore regionale pugliese al Mediterraneo, cultura e turismo, Сільвія Godelli, e il direttore generale di Pugliapromozione, Джанкарло Piccirillo. “Un evento traumatico – aggiungono – che ha peraltro interrotto la brillante stagione turistica che quest’anno ha visto ottimi risultati nelle principali localita’ del promontorio, con un incremento di ben il 14% di turisti stranieri. Una stagione turistica che pero’ puo’ e deve continuare anche in questi giorni nelle localita’ garganiche risparmiate dalle piogge, da Manfredonia a Mattinata a Vieste a Tremiti, dove le splendide spiagge non sono state danneggiate e dove i turisti potranno permanere senza rischi”. “Per il Gargano – rilevano Godelli e Piccirillo – il turismo rappresenta una parte importante della economia locale, e dunque dobbiamo e possiamo rilanciare e guardare in avanti. In questi giorni sta partendo la campagna di comunicazione per le importanti manifestazioni turistico-sportive che inizieranno sin dal 9 di ottobre, la Gargano Running Week, gara internazionale delle corse in natura che vede fin d’ora migliaia di iscritti da tutta Europa, e il Campionato di Orienteering”. “Saranno – conclude la nota – delle occasioni straordinarie per il territorio, e ad esse si uniranno gli effetti di immagine dei film che la Apulia film commission ha finanziato e che verranno girati nelle prossime settimane. Il confronto con gli operatori turistici ci permettera’ di monitorare la situazione e di definire assieme quali ulteriori decisioni assumere per dare continuita’ alla nostra iniziativa e per rilanciare il turismo anche nei territori maggiormente colpiti dall’emergenza meteo”.
Chi vuole davvero aiutare il Гаргано lo frequenti con assiduità nei prossimi giorni. Un invito che vale soprattutto per i nostri corregionali. Gli imprenditori garganici con la caparbietà che li contraddistingue, sapranno ancora una volta trovare la forza per risollevarsi.

Статті по Темі:

Ми досліджуємо печери
П'ятниця 21 Вересень 2012 Конвенція: "Перспективи відродження природи туризму" ...
Vieste тра ле 10 Пляжні напрямки в Італії відповідно Tripadvisor.it
Ентоні маски і звуки: На початку 60-х видання Карнавал Манфредонії
Похід в ЛІСІ чверть ГРИБИ 19 І 20 Жовтень 2013
Він розповідає: Національний парк Гаргано, національний конкурс фотографії в охоронюваних районах 2013
Arrivano “Gli Angeli custodi dei turisti”
Resoconto incontro-seminario "Garanzia Giovani"
Conferenza Stampa di Presentazione Cortometraggio"LE ISOLE DELLE ACQUE VERDI"
Seminario di Educazione Finanziaria Generali S.p.A.

Коментарі закриті.