Salento e Valle d’Itria

VISITE GUIDATE IN SALENTO E VALLE D’ITRIA

Agenzia di prenotazione visite guidate in Puglia http://www.percorsinet.eu/it/

Agenzia di prenotazione visite guidate in Puglia
http://www.percorsinet.eu/it/

INTERA GIORNATA (Full day) ALBEROBELLO- OSTUNI

Alberobello

Ostuni

Visitiamo Alberobello, dal tardo-greco τρούλος/cupola a indicare la tipicità unica al mondo di questa parte di Murgia, il trullo, esempio geniale e longevo di ingegneria rurale, cono di Chianche privo di elementi di sostegno e collegamento dalla straordinaria capacita statica: ambienti interni distribuiti intorno al vano centrale, espesor de las paredes escasa presencia de ventanas asegurar un equilibrio óptimo termico. La chiave di volta e spesso decorata con motivi di carattere esoterico, spirituale o propiziatorio. Ingenioso la presencia de una que sobresale de la cornisa techo utilizado para la recogida de agua de lluvia en apposite cisterne. Visitiamo il centro storico antico di Alberobello, capitale dei Trulli e Patrimonio dell’Umanità. Ci spostiamo ad Ostuni, la bianca regina degli Ulivi, un bianco candore di case concentriche sviluppatesi intorno alla cattedrale, autentico ed inimitabile esempio di nucleo antico mediterraneo posto su tre colli, Murgia en una meseta elevada posición que va hacia el este para sumergirse en el mar Adriático.

INTERA GIORNATA (Full day) La locorotondo, Martina Franca y Cisternino

Locorotondo

Martina Franca

Un paseo por la magia eterna de la Murgia, en su tipicidad, valores arquitectónicos. conocer locorotondo, llamado el balcón más bello del valle: desde su punto de vista un área apasionante, un mosaico de pequeños viñedos marcado por muros de piedra, de parches de bosque mediterráneo y olivares plateados que rodean las granjas antiguas, migliaia di trulli sparsi nelle contrade. In più, il piccolo cisternino-16nucleo antico di Locorotondo, racchiuso nella sua perfezione circolare di pietre e il bianco della calce che avvolge ogni cosa, abbagliante sfondo alle architetture barocche in pietra locale. también qui una tipicità unica al mondo: i tetti delle case a cummerse, forma aguzza di pietre grigie che fanno svettare in alto le facciate delle case che all’interno presentano ambienti dalle tipiche volte a stella. Poco distante Martina Franca, un centro storico esaltato dal barocchetto, uno stile architettonico che solo qui in Murgia fiori nel XVII sec e che oggi contraddistingue palazzi signorili e le monumentali chiese del centro storico.

INTERA GIORNATA (Full day) La MUSEO NACIONAL TARENTO CON de la arqueología y MANDURIA

Taranto

Manduria

Raggiungiamo Taranto per la visita al MARTA, il Museo Archeologico Nazionale, celebre per la straordinaria collezione di stupendi gioielli di epoca magno-greca, testimonio de la riqueza de la ciudad y la habilidad de sus orfebres: orecchini, diademi, ornamenti vari indossati dalle donne dell’epoca, e rinvenuti nelle loro tombe che hanno reso celebre il MARTA in tutto il mondo. Presenti sezioni greco romane con tombe monumentali, ceramiche delle necropoli, sale dedicate alle sculture in marmo risalenti all’età ellenistica e due sale del museo sono dedicate ad una mostra permanente sulla società aristocratica a Taranto tra il VI ed il IV secolo a.C. Passaggio a Manduria, famosa per il vino, pero el aspecto noble y generoso en sus residencias barrocas lujosos, poggioli e terrazze in ferro battuto e una pietra calda: Piazza Garibaldi y dominado por la estricta palacio imperial con gran portal y el balcón sobre ménsulas y barandilla de hierro. Di fronte al Duomo, di origine romanica, il ghetto degli ebrei, con casette senza finestre e delimitato da tre archi in tufo. In serata raggiungiamo la provincia di lecce: sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

INTERA GIORNATA (Full day) A LECCE E CAVALLINO.

Lecce

Cavallino

Giornata dedicata alla visita di Lecce, città di pietra calda e leggiadra, di luce, di sfumature, di atmosfere impalpabili, elegante, effimera, arabescata. Y 'la encantadora capital de la barroco, autentica prova locale d’autore, esuberante e fastosa, unica ed assoluta nel suo genere. La Iglesia de Santa Croce e il più famoso e tipico esempio del barocco leccese: ricchissimi gli interni e l’altare. Una magia d’insieme e rappresentata dal Duomo, la piazza omonima, il campanile, il palazzo Vescovile ed il Seminario, la cuore barocco di Lecce, armonioso, caldo e fastoso. La planta de la ciudad se remonta al '500 ' 600 cuando la ciudad Fue reconstruido en los gustos de la nueva nobleza de formación español. El centro de la ciudad moderna y la Piazza Sant'Oronzo, el patrón: Aquí soportar el palacio del asiento y el asiento (1592) l’Anfiteatro romano, excavado en toba. Cerca de S. Croce, el Palacio de Gobierno, con fachada barroca suntuosa. Por la tarde nos trasladaremos al sur de Lecce, en la casa de Cavallino, uno de los sitios más importantes de Puglia messapici: visibles aquí restos de viviendas, tumbas y cisternas. La ciudad es particularmente impresionante, dominada por el castillo de Castromediano, opulenta casa con elegantes habitaciones y una magnífica galería con frescos todos únicos nel suo genere in tutto il Mezzogiorno d’Italia. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

INTERA GIORNATA (Full day) A SPECCHIA, ALESSANO E SANTA MARIA DI LEUCA

Si parte verso il Capo di Leuca:

Specchia

Santa Maria di LeucaAlessano

ammireremo da Santa Cesarea a Tricase uno dei tratti costieri più suggestivi del nostro paese. Borghi di pescatori, un susseguirsi di anfratti, grotte marine (Zinzulusa, Marinelli) ed una luce che riflette il colore unico della pietra che scende a mare. Pasamos por el pueblo de Tricase con una breve sosta alla leggendaria quercia vallonea del XII sec (può dare ombra ad oltre cento persone!), fino a raggiungere l’abitato di Specchia, su una delle colline piu alte della zona del Capo. Splendido il centro storico, con case a corte, viuzze e scalinate che creano un gioco prospettico e scenografico unici nel Salento: in centro paese il castello Risolo (XV), iglesias barrocas con frescos Bizantino. Nel pomeriggio visita di Alessano, uno dei punti più alti del Salento, un país y un laberinto lleno de histórico y artístico prospettive e di angolazioni suggestive: chiese con dipinti bizantineggianti, la Palazzo Ducale, lo splendido castillo. Tutt’intorno una selva, vera e proprio museo di macchia mediterranea. Finiamo con Santa Maria di Leuca, dove Adriatico e Jonio si incontrano: la hermosa ciudad de la libertad del centro storico ed il Santuario De Finibus Terrae. Rientro Serale in hotel, cena e pernottamento.

INTERA GIORNATA (Full day) A GALLIPOLI, NARDO’ E GALATINA

Gallipoli

Nardò

Galatina

In mattinata visita a Gallipoli, la città bella, sviluppatasi su un promontorio collegato ad un ponte con la terra ferma. El viejo centro y tutto medioevale: stradine strette e tortuose dove prospetta il vissuto interno delle abitazioni, imbiancate a calce o colori vivaci. En el centro del pueblo de la catedral barroca y cerrar el Museo Civico con reperti messapici. A lo largo de la costa de la hermosa iglesia de la Pureza junto a la espléndida ricchissimo interno. Fuori dal borgo antico la fontana ellenistica, reconstruida en 1560 assemblando entro strutture barocche reperti di incerta datazione. Por la tarde caminata per il centro storico di Nardò, il centro più popoloso dopo Lecce. Muchos edificios y sabrosa barocche e notevole la Cattedrale fondata dai Benedettini nel 1090 sul luogo di una chiesa basiliana. En el centro de la ciudad la hermosa Piazza Salandra pittoresca per gli edifici barocchi che la circondano, a balconi e logge e dagli archi bizzarramente inflessi. Singles del Hosanna 1603, construcción octogonal con ocho columnas, forse di derivazione liturgica orientale. Sulla strada di ritorno sosta a Galatina, il centro storico con le case a corte e la chiesa di S. Caterina, con interno singolare e suggestivo e pareti rivestite interamente di affreschi di artisti emiliani e marchigiani.

INTERA GIORNATA (Full day) IN TERRA D’OTRANTO E GRECIA SALENTINA: OTRANTO, MELPIGNANO E CORIGLIANO D’OTRANTO.

Otranto

Corigliano d'Otranto

Melpignano

Nos dirigimos a lo largo de la carretera de la costa del Adriático a raggiungere Otranto, la città più orientale d’Italia, nel medioevo uno dei più importanti centri del dominio bizantino, di storia millenaria, dominata da Normanni, Turcos, Veneziani, asiento arcivescovile e metropolitana sin dai tempi della dipendenza da Costantinopoli. el centro mantiene un impianto medioevale: maestosa la Cattedrale, templo solemne y silenciosa memore della strage del 1480 perpetrado por los turcos contra la población y la significativa pavimento musivo, la cripta vastissima a cinque navate e 42 colonne di amarmi diversi. Visita alla chiesetta di San Pietro del X° sec. Bizantina, forse la cattedrale primitiva della città. La poderoso castello fu eretto da Ferdinando d’Aragona. Por la tarde paseo por los países de la Grecia Salentina donde hasta 1683 si mantenne il rito greco e dove ancor oggi si parla una lingua dialettale greca. Melpignano, con la barocca chiesa del Carmine di G. Zimbalo, Corigliano d’Otranto, il centro principale della Grecia, con belle chiese e palazzi barocchi, il centro messapico di Soleto con il bellissimo campanile detto la guglia di Raimondello, della famiglia Orsini che lo volle nel 1397.

Los comentarios están cerrados