Analisi del mercato turistico in Puglia nel 2011

pia turismo

L’agenzia Puglia Promozione ha analizza il settore turistico per l’anno 2011, i dati conclusivi pubblicati al temine del 2012, da uno studio realizzato dal Ciset (Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica).

I dati confermano che la Puglia è una meta turistica prevalentemente balneare, di seguito vengono elencati le tipologie di settori d’interesse turistico:

 

2013-01-30_235517

 

  1. Mare 66,8%
  2. Business 14,9 %
  3. Cultura e intrattenimento 10,2%
  4. Spiritualità 3,9%
  5. Ambiente e Sport 3,2%
  6. Terme e Wellness 1%

 

 

 

 

 

I mercati internazionali di riferimento per la linea di prodotto sono:

  • Mare: Germania, Spagna, Svizzera e Francia.
  • Ambiente e sport: Francia, USA, Germania e Gran Bretagna.
  • Terme e Wellness: Germania, Francia, Belgio, Svizzera e Gran Bretagna.
  • Cultura e intrattenimento: Giappone, Gran Bretagna, Germania, Belgio e Francia.
  • Religioso: Polonia, Francia, Irlanda, Germania e USA.
  • Congressuale: Germania, Francia, USA, Spagna e Russia.

 

Le zone geografiche pugliesi con maggior presenza turistica sono il Gargano, il Salento e la parte nord del brindisino.

2013-01-31_001001

In chiave di competitività, la Puglia deve competere sia con le regioni meridionali italiane ma anche con le nazioni che si affacciano sul mare Adriatico e del Mediterraneo.

2013-01-31_001845

In analisi la Puglia  si conferma  la locomotiva del turismo per le regioni del sud Italia nel decennio 2000-2010,

anche se negli ultimi anni i competitor sono aumentati sia a livello regionale che internazionale.

I commenti sono chiusi