“Active&Food Experience” organizzato dal Gal DaunOfantino con la collaborazione di “Manfredonia in Rete”

Dal 9 al 25 ottobre 2020 si svolgerà a Manfredonia ed in tutta l’area daunofantina, il calendario di eventi istituzionali “Active&Food Experience”, al fine di promuovere e valorizzare il territorio e le sue risorse. Gli eventi, organizzati dal Gal DaunOfantino in collaborazione con “Manfredonia in Rete” (il Contratto di rete di imprenditori turistico-commerciali), prendono spunto dal passaggio del Giro d’Italia e dalla partenza del Giro-E, in programma, come già noto, a Manfredonia il 10 ottobre p.v., ed avranno come filo conduttore il turismo attivo-sportivo e l’enogastronomia, in un’ottica sostenibile e destagionalizzante.

 

L’Associazione Daunia TuR di Manfredonia, nell’occasione propone ai visitatori iniziative legate al turismo lento (Slow Tourism) per i weekend di Ottobre 2020 (10 e 11/10/2020, 17 e 18/10/2020, 24 e 25/10/2020) svolti da Guide Turistiche abilitate per visitatori con obbligo di prenotazione.

  • Visita naturalistica all’Oasi naturalistica “La Laguna del Re”

Alle porte di Manfredonia, nel Parco Nazionale del Gargano, sorge un’area naturalistica dell’estensione di circa 56 ettari denominata “Oasi Laguna del Re” in cui sono presenti specchi d’acqua, strutture in legno per l’avvistamento dell’avifauna delle zone umide, pontili e sentieri percorribili a piedi ed in bicicletta. la visita dell’Oasi Laguna del Re, un’area naturale di straordinaria bellezza paesaggistica e ricca di biodiversità. E’ il luogo ideale per gli amanti della fotografia naturalistica, per chi vuole approcciarsi al Birdwatching e per chi ama passeggiare in ambienti naturali nel rispetto di un luogo ritornato alla vita.

Nella piccola oasi sarà possibile vivere il tramonto a contatto con la natura, osservando la flora e la fauna lacustre con una Guida turistica abilitata ed esperto naturalistico di avifauna.

Caratteristiche:

LUNGHEZZA PERCORSO : 1,8 km a/r

LUOGO DI INCONTRO: Ingresso area naturalistica nei pressi dell’idrovora del Consorzio di Bonifica in Viale dei Pini, Siponto – Manfredonia (Fg)

ORARIO MATTINA INIZIO: Ore 10,00 ORARIO TERMINE: Ore 12,00

ORARIO POMERIGGIO INIZIO: Ore 15,30 ORARIO TERMINE: Ore 17,30

DURATA PERCORSO : 2 ore

ALTITUDINE: min.2 – med.5 – max.9 s.l.m.

DIFFICOLTÀ : ET (Escursionistico – Turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto, di tipo carrozzabile; rientrano sotto questa sigla tutti i percorsi che si svolgono su strade agevolmente percorribili dalle comuni autovetture (sterrati inghiaiati, tratturi inerbiti o di terra battuta senza solchi, ecc.);

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO:

E’ preferibile munirsi di abbigliamento sportivo con pantaloni lunghi, scarpe da trekking o da ginnastica con suola alta, cappello, bottiglia d’acqua, fotocamera e binocolo.

  • Alla scoperta dei tesori dell’antica Siponto

L’itinerario consiste in una passeggiata archeologica e culturale con partenza dalla Piazza Santa Maria Regina per conoscere Siponto ed i suoi tesori nascosti quali: il Parco Archeologico, l’Anfiteatro, la Basilica di Santa Maria Maggiore, gli Ipogei, il Museo etnografico. Il partecipante durante il percorso potrà osservare le interessanti scoperte archeologiche, i beni artistici e culturali della civiltà antica, gli strumenti che gli artigiani, contadini e pescatori usavano nei tempi per i loro mestieri.

Caratteristiche:

LUNGHEZZA PERCORSO : 2,2 km a/r

LUOGO DI INCONTRO: Ingresso Chiesa Santa Maria Regina in Piazza Santa Maria Regina, Siponto – Manfredonia (Fg)

ORARIO MATTINA INIZIO: Ore 10,00 ORARIO TERMINE: Ore 13,00

ORARIO POMERIGGIO INIZIO: Ore 16,30 ORARIO TERMINE: Ore 19,30

DURATA PERCORSO : 3 ore

ALTITUDINE: min.2 – med.5 – max.9 s.l.m.

DIFFICOLTÀ : TC (Turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto, di tipo carrozzabile; rientrano sotto questa sigla tutti i percorsi che si svolgono su strade agevolmente percorribili dalle comuni autovetture (sterrati inghiaiati, tratturi inerbiti o di terra battuta senza solchi, ecc.);

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: E’ preferibile munirsi di abbigliamento sportivo con pantaloni lunghi, scarpe da trekking o da ginnastica con suola alta, bottiglia d’acqua, fotocamera.

  • In cammino verso la Madonna SS. Di Siponto: Basilica di Siponto – Cattedrale di Manfredonia

L’itinerario ripercorre in parte il cammino che il vescovo Lorenzo nell’anno 493, insieme ad altri sette vescovi pugliesi, in processione con il popolo ed il clero Sipontino, si avviò verso il luogo sacro della Grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo. I notevoli resti strutturali della basilica paleocristiana di Siponto, con pianta a tre absidi e pavimento a mosaico, ci ricordano che proprio qui sorse una delle più antiche diocesi della regione. Gemma incastonata in questo meraviglioso mosaico è la sorprendente installazione contemporanea di Edoardo Tresoldi che riproduce l’antica Basilica Paleocristiana, resa ancor più suggestiva dall’illuminazione notturna. Il cammino, che si sviluppa seguendo la “via del mare” che ha come termine, nel centro cittadino di Manfredonia, la Cattedrale dedicata a San Lorenzo Maiorano. In essa sono conservate dal 1327 le reliquie del santo, il Sacro Tavolo della Madonna di Siponto, la statua lignea bizantina denominata “La Sipontina” (traslata dalla cripta di Santa Maria Maggiore di Siponto), il crocifisso ligneo del XII secolo di San Leonardo in Lama Volara ed innumerevoli dipinti, statue e storia da vedere ed ascoltare.

Caratteristiche:

LUNGHEZZA PERCORSO : 3,8 km

LUOGO DI INCONTRO: Parcheggio Parco Archeologico “Le Basiliche” di Siponto – S.S. 89 Manfredonia (Fg)

ORARIO INIZIO: Ore 15,30 ORARIO TERMINE: Ore 18,30

DURATA PERCORSO CON VISITE AREE CULTURALI: 3 ora circa

ALTITUDINE: min.1 – med.3 – max.5 s.l.m.

DIFFICOLTÀ : TC (Turistico) percorso su strade sterrate dal fondo compatto, di tipo carrozzabile; rientrano sotto questa sigla tutti i percorsi che si svolgono su strade agevolmente percorribili dalle comuni autovetture (sterrati inghiaiati, tratturi inerbiti o di terra battuta senza solchi, ecc.);

TIPOLOGIA DI MEZZO DI TRASPORTO: I partecipanti, a scelta e con modalità condivisa, potranno effettuare gli spostamenti dai due luoghi culturali a piedi o con noleggio di monopattini elettrici. Con l’ausilio della Ditta Ride S.r.l sarà possibile noleggiare dei monopattini elettrici (minimo 5 a gruppo).

ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO: E’ preferibile munirsi di abbigliamento sportivo con pantaloni lunghi, scarpe da ginnastica con suola alta, bottiglia d’acqua, fotocamera.

  • In cammino verso la Sacra Grotta: Vallone Scannamugliera

L’itinerario ricalca il percorso  medievale che da  Siponto il pellegrino compiva per raggiungere Monte S. Angelo attraverso diversi valloni: Scannamugliere, Stampurlante, Jumitite, Malipassi, Valle Portella di cui restano oggi poche tracce, costituite da resti di chiese rupestri  e parte del percorso con i gradini scavati nella roccia. Lungo il vallone di Scannamugliera, sui fianchi delle coppe Turmite, Stregato, Turanda e Ripasanta, troviamo l’insediamento rupestre di Jazzo Ognissanti (mt.450 s.l.m.) sorto nel IX sec.  e frequentato fino al XV secolo,  meta di pellegrini che vi facevano tappa per scopi penitenziali prima di scalare l’ultimo balzo per giungere alla Grotta dell’Arcangelo. Sulla stessa direttiva della cresta di Ripasanta troviamo la cella di S. Enrico e la chiesa rupestre di S. Lucia.

Caratteristiche:

LUNGHEZZA PERCORSO: 7,6 km circa

LUOGO DI INCONTRO: Macchia Posta (vicino l’ex ufficio postale) Via Scannamugliera – S.P. 55 Monte Sant’Angelo (Fg)

ORARIO INIZIO: Ore 8,30 ORARIO TERMINE: Ore 13,00

DURATA a/r: 4h 30m comprensive di una visita dettagliata alla chiesa ed all’insediamento rupestre con arrivo alla Grotta di San Michele a Monte Sant’Angelo.

ALTITUDINE:  160-590 metri s.l.m.

VEGETAZIONE: a partire dal basso  inizialmente uliveti, mandorleti sui gradoni terrazzati, che poi lasciano il posto a macchia mediterranea con terebinto, mirto, lentisco, rosmarino, timo, rovi di more, capperi, inula candida, fior di croco, finocchietto selvatico.

ITINERARIO: Naturalistico – Culturale

GRADO DI DIFFICOLTÀ: EE (escursionistico esperto)

EQUIPAGGIAMENTO: Scarpe da trekking, scorta d’acqua, pantaloni lunghi, cappello, abbigliamento a strati idoneo alla stagione in corso, binocolo e macchina fotografica.

Per il tipo di itinerario è necessaria una preparazione fisica adeguata e non sono ammessi minori di età. E’ consigliata la presenza di un bus per il trasporto del gruppo al ritorno al punto di partenza in modo da ottimizzare i tempi.

Gli itinerari si ritengono confermati al raggiungimento di minimo 10 massimo 25 partecipanti paganti e potrà subire variazioni o rinvii di data in caso di condizioni meteo avverse tali da non consentire il regolare svolgimento.  

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi presso la segreteria dell’Associazione Daunia TuR (tel. 0884.660558 – 348.8137728 – info@dauniatur.it) e necessario munirsi, al momento dell’attività, di dispositivi di protezione personale (mascherina) rispettando tutte le indicazioni inoltrate dall’organizzazione e comunicate al momento della prenotazione.

 

I commenti sono chiusi