I borghi panoramici

  I monti della Daunia Settentrionale offrono scenari naturalistici di grande fascino. Si attraversa in principio un territorio collinare che sale man mano che ci si avvicina al confine con il Molise. Laghi, fiumi e boschi fanno da cornice a borghi medioevali. Tappe principali di questo percorso fra storia e…

Continua

Le ricchezze dell’Alto Tavoliere

  Il Tavoliere delle Puglie è un territorio situato nel nord della Puglia, che occupa quasi la metà della Capitanata; nato come pianura di sollevamento (infatti un tempo era sottomarino) e interamente pianeggiante, si estende per circa 4000 km² tra i Monti Dauni a ovest, il promontorio del Gargano e…

Continua

Alberona, Roseto Valfortore e Biccari

Alberona Alberona sorge nel Subappennino Dauno a 732 metri s.l.m. sulle pendici del monte Stilo che domina il Tavoliere delle Puglie, immersa nel verde e ricca di sorgenti naturali d’acqua, costituita da una popolazione dedita all’agricoltura. Riconosciuta Bandiera Arancione, un marchio di qualità per la valorizzazione turistica. Di origini medievali,…

Continua

Accadia e dintorni

Accadia è un comune, alto 650 metri sul mare, posto al confine con la Campania; non a caso è stata a lungo considerata più del territorio dell’Irpinia che dell’agro pugliese, ed è uno degli ultimi comuni entrati a far parte della provincia di Foggia.

Continua

Sant’Agata e dintorni

Sant’Agata di Puglia sorge su un rilievo di circa 800 metri s.l.m., da cui si possono osservare il Tavoliere e le valli circostanti; il suo borgo, dominato dall’alto dal castello come nella tradizione dei borghi medievali, con le sue suggestive vie strette e ripide, segue l’orografia dei rilievi su cui…

Continua

La strada dei vini D.O.C. della Daunia

La coltivazione della vite, antichissima nel bacino del Mediterraneo, non poteva trovare ambiente migliore in tutto il Mezzogiorno ed in particolare in Puglia. Difatti i Fenici, che già conoscevano e praticavano la viticoltura nel 2000 a.C., colonizzarono la Regione introducendo nuove varietà e tecniche colturali, tanto che successivamente i Greci…

Continua